PETROLIO 

Il petrolio ha accelerato al rialzo e ha chiuso ieri l’ottava seduta positiva di seguito. I prezzi si sono spinti sui massimi da metà dicembre.

La EIA ha segnalato che la scorsa settimana le scorte Usa sono scese di 1,68 milioni di barili, meno delle attese che stimavano -2,7 milioni di barili, ma si tratta della quinta settimana in calo delle ultime sei.

Altri due fattori contribuiscono a favorire gli acquisti: 1) l’aspettativa di un accordo sui dazi tra Cina e Usa che potrebbe rilanciare il commercio internazionale; 2) la correzione del dollaro che statisticamente si riflette in modo positivo sul prezzo delle commodity.

Il 2018 è stato un anno nero per il petrolio con una perdita compresa tra il 20% del Brent e il 25% del Wti, a seguito dei timori di una frenata della crescita globale. Il petrolio ha perso circa 35 usd in poco più di due mesi a partire da ottobre.

Graficamente, la caduta degli ultimi tre mesi ha stravolto il quadro grafico, compromettendo la tendenza rialzista avviata a inizio 2016.

L’evidenza migliore è data dallo sfondamento al ribasso del canale  rialzista partito dai minimi del 2016. Nel dettaglio: il Brent ha ceduto la parte bassa del canale ascendente avviato dal 2016 e l’importante supporto statico a 58,30 usd. Il Wti ha ceduto sia la trendline ascendente che l’importante supporto statico a 50 usd.

Riteniamo eccessiva la caduta del prezzo che, a nostro giudizio, ha sovrastimato le aspettative di frenata della crescita economica globale e ha sottostimato l’impatto dei tagli/soluzione vertenza sui dazi. Resta il fatto che la tendenza si è ulteriormente deteriorata ed è opportuno adottare un approccio tattico di maggiore cautela.

Brent. Scattati gli acquisti sulla forza con la recente chiusura sopra 59.38 usd. Primo obiettivo 63,00/63,40 usd. Target finale 72,27 usd.

WTI. Scattati gli acquisti sulla forza con la recente chiusura sopra 50,88 usd. Primo obiettivo 55 usd. Target finale 65 usd.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *